Attualità di Shakespeare

Per capire il successo popolare del drammaturgo inglese per eccezione, William Shakespeare, dobbiamo prima di tutto guardare dentro noi stessi. Nella nostra vita tutti quanti abbiamo avuto almeno una volta a che fare con la gelosia, l’innamoramento forte, il tradimento, la smania di potere, l’invidia e la morte. Questi temi sono così connaturati alla nostra umanità, che quando li vediamo rappresentati nelle arti, non riusciamo a non identificarci. Capita oggi con le serie TV meglio riuscite, con i romanzi, con i film ed è sempre capitato così con i grandi drammi messi in opera da Shakespeare.

Oggi Shakespeare è difficile da leggere nell’originale. Anche nella versione tradotta si troverebbero degli arcaismi incomprensibili. La forma poi sembra non tenersi, almeno quando scorriamo il libretto della tragedia. Ma quando vediamo la sua magniloquente opera rappresentata a teatro, allora sì che possiamo concordare sulla sua durevole popolarità. In essa Shakespeare descrive temi fondamentali, umani, quotidiani, attraverso un intreccio drammatico che è la quintessenza del racconto, della fiction. Politica, odio, amore, denaro, disprezzo, viltà, coraggio. Elementi che ritroviamo spesso nelle narrazioni e che motivano le azioni più disparate, spesso crudeli, efferate, tragiche. Oggi la storia di Romeo e Giulietta sembra solo un astuto cliché, ma pensate alla sua potenza evocativa.

Gli spunti narrativi delle sue opere, le invenzioni poetiche spesso raggiungono vette difficilmente contestabili da altri autori. Pensate al sonetto 18, dedicato all’amore e alla trasfigurazione che ne fa: Shall I compare you to a summer’s day? You are more lovely and more delightful. Una frase talmente poetica da essere ormai abusata.

Il successo di Shakespeare è decretato dal fatto che molti autori moderni, oggigiorno, si rifanno al potente schema della tragedia shakespeariana, nella quale il motore narrativo si muove attraverso un crescendo di emozioni. Le sfumature dei protagonisti, i loro caratteri mai troppo squadrati, esemplari nella loro umanità, deboli e fragili, desiderosi di trionfare, mai banali, sono messi alla prova in un intreccio perfetto, nel quale il meccanismo narrativo procede sicuro. Ci sono così tanti romanzi che oggi devono la loro trama ai drammi shakespeariani. Ecco una lista del Guardian http://www.theguardian.com/books/2014/apr/30/top-10-novels-inspired-shakespeare-herman-melville-patricia-highsmith che dimostra come l’autore inglese sia ancora una fonte di ispirazione fondamentale per la fiction moderna e contemporanea.

(Visited 43 times, 1 visits today)
Condividi:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*