Crociere in Croazia: tra arte e bellezza

Crociere in barca a vela in croazia

La vacanza è qualcosa cui non si rinuncia molto facilmente. E’ vero, i tempi sono cambiati e la crisi economica ha lasciato sul lastrico tantissime famiglie ma chi ha la possibilità, anche a costo di fare tanti sacrifici, cerca sempre di mettere da parte qualcosa per godersi dei giorni di relax in luoghi fantastici, ricchi di intrattenimento e di bellezze. Una vacanza può essere impostata in tanti modi, a seconda della meta scelta nonché dei propri interessi e delle proprie opportunità. Una delle modalità di vacanza maggiormente scelte dagli italiani e non solo riguarda la crociera. A tal proposito, i luoghi più affascinanti rimangono alcuni paesi del Mediterraneo. Sono molte, ad esempio, le persone che optano per le crociere in barca a vela in Croazia, paese dell’Europa tra l’altro vicinissimo all’Italia.

Crociere in barca a vela in Croazia: alla scoperta dell’Istria

Sono tanti i luoghi da visitare per chi decide di prenotare crociere in barca a vela in Croazia. Si tratta di paese ricco di bellezze sotto tutti i punti di vista. Partiamo dalle isole. La Croazia dispone di circa 1160 isole che fanno di questa terra ogni anno un luogo scelto da milioni di turisti provenienti da ogni parte del mondo. Essendo situata in una posizione piuttosto centrale nel continente europeo, la Croazia vanta un passato piuttosto significativo dal punto di vista culturale. Se così tanti turisti ogni anno scelgono questo paese per trascorrere un periodo di relax è anche per il clima mite e piacevole che si incontra non soltanto in estate ma anche durante il periodo primaverile. Uno dei luoghi più incantevoli della Croazia è l’Istria. C’è da dire che questa penisola non appartiene totalmente alla Croazia. Piccole parti di essa, infatti, rientrano anche nel territorio italiano e sloveno. Sta di fatto che gran parte della penisola attraversa il territorio croato e, dunque, se si effettua una crociera in barca a vela in Croazia non si possono non visitare località come Pirano, Rovigno, Vrsar. Una delle città simbolo della grande storia della Croazia ma anche dell’Italia e dei popoli baltici è certamente Fiume. Si tratta di una delle città più grandi dell’intera Croazia, situata sul Golfo del Quarnaro, nella parte settentrionale dell’Adriatico. Fiume fu al centro di una vera e propria disputa tra Italia e Jugoslavia già negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale. Solo dal 1991 Fiume, in croato Rijeka, appartiene alla Croazia e rappresenta ancora oggi una città importante dal punto di vista commerciale. E’ a Fiume, infatti, che ha sede il porto principale della Croazia.

Scoprire la Dalmazia

Le crociere in barca a vela in Croazia prevedono senz’altro una visita anche alla Dalmazia. Il territorio dalmata appartiene in gran parte alla Croazia ma anche Montenegro, Bosnia-Erzegovina e Albania sono attraversate da questa regione. In Croazia ci sono le quattro contee della Dalmazia delle quali fanno parte città splendide come Zara, Spalato e Sebenico. Questo viaggio alla scoperta della parte meridionale della Dalmazia si conclude con una visita presso la città di Ragusa, probabilmente meglio conosciuta come Dubrovnik. Per comprendere lo splendore di questa fantastica città, basta solamente considerare che essa fa parte del patrimonio dell’umanità dell’Unesco, con i suoi monumenti civili e religiosi che ne fanno una meta addirittura definita “perla dell’Adriatico”.

(Visited 5 times, 1 visits today)
Condividi:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*