Farsi una cultura di musica classica

Conoscere la musica classica non è da tutti, anche se le opere più famose sono facilmente riconoscibili. Ma come capirne di più? Come riconoscere i compositori, gli stili, i periodi?

La musica classica è una forma di musica erudita che comprende opere scritte da compositori europei, dal periodo barocco fino ai giorni nostri.

Inizia ascoltando i grandi compositori

Per iniziare a sviluppare una cultura di musica classica, è importante familiarizzare con i grandi compositori e le loro opere.

Beethoven, Bach, Mozart, Chopin, Tchaikovsky, Vivaldi, Debussy, Ravel, LIzst, Schubert, Verdi… sono solo alcuni dei nomi più noti della musica classica, ma ce ne sono molti altri da scoprire.

Inizia ascoltando le loro opere più famose, come le sinfonie di Beethoven o i concerti per pianoforte di Mozart, le partiture musicali delle opere di Verdi e Wagner e poi espandi il tuo repertorio con altre composizioni meno conosciute.

Ci sono molte risorse online che possono aiutarti a scoprire nuove opere e compositori, come ad esempio le playlist e i canali su YouTube e su Spotify.

Video collegato a una playlist completa, utile per familiarizzare con opere note.

Fai la tua playlist dei brani preferiti

Come succede anche con la cosiddetta musica leggera o pop, meno sofisticata, è facile affezionarsi a dei brani di musica classica.

Ascoltare la stessa opera più volte ti aiuta a coglierne ogni dettaglio e a capire meglio la sua struttura e il suo significato.

Inizia quindi a creare una lista di brani che ti piacciono particolarmente e ascoltali più volte per sviluppare una maggiore familiarità con essi. Presta attenzione alle parti che ti sembrano più interessanti e cerca di capire come si inseriscono nella struttura generale dell’opera.

Informati sull’opera e l’autore

Quando c’è un brano che ti piace in modo particolare, approfondisci l’opera e l’autore, la storia della composizione, in che contesto è maturata.

Sviluppa una curiosità. Ricordati che il compositore ha una sua biografia. E le vite dei musicisti e di come hanno composto certi capolavori possono essere molto interessanti.

La lettura di libri e articoli sulla musica classica può essere un modo efficace per approfondire la propria conoscenza di questa forma d’arte. Ci sono molte opere scritte dai grandi musicologi e critici musicali, che offrono un’analisi approfondita della musica classica e dei suoi compositori.

Se vuoi fare sul serio puoi iniziare da “Storia della Musica in Occidente” di Donald J. Grout, ma in alternativa puoi andare sul classico riassunto “Tutto Musica” con schede di approfondimenti.

Disclaimer: contiene link di affiliazione, in qualità di Affiliato Amazon riceviamo una guadagno dagli acquisti idonei senza costi aggiuntivi per te/ Immagini da Amazon Product Advertising API / Aggiornamento 2024-07-20 /

Vai a concerti e spettacoli

Assistere a concerti dal vivo è un’esperienza unica che può aiutarti a sviluppare una maggiore comprensione della musica classica.

Cerca di partecipare a concerti o messe in scena di famose opere nella tua zona, per scoprire nuovi interpreti e nuove opere.

I concerti sono l’occasione per accostare un’attività piacevole al gusto di far accrescere la propria cultura musicale.

Lo sapevi che in Italia ci sono tanti festival di musica classica? E non potrebbe essere altrimenti, dato che la tecnica e il linguaggio musicale sono originati proprio in Italia.

Roma, Napoli, Lucca, Firenze, Bergamo, Parma sono solo alcune delle città che ospitano festival e rassegne.

Segui i festival di musica classica in tutto il mondo per scoprire le ultime novità e le esibizioni più interessanti. Tra i festival di musica classica più famosi ci sono il Festival di Salisburgo, il Festival di Bayreuth e il Festival di Lucerna.

Segui i concerti in tv e alla radio

In Italia RAI 5 è un canale che spesso propone l’opera e la musica classica. Radio 3 ha una programmazione fissa da anni.

Puoi scaricare le app Rai Play e Rai Play Sound per ascoltarla quando vuoi.

Apriti a più generi e più periodi

La musica classica copre una vasta gamma di generi e periodi, dalla musica barocca a quella contemporanea.

Sperimenta con diversi generi e periodi per capire quale ti piace di più.

Ad esempio, potresti iniziare con la musica barocca, che è caratterizzata dall’uso di strumenti come il clavicembalo e il violino (Vivaldi e Bach!), e poi passare alla musica romantica, che è caratterizzata dalle emozioni intense e dal virtuosismo strumentale.

Puoi spingerti nell’ascolto fino alla musica concreta del secolo scorso, all’elettronica e persino alle colonne sonore.

Infatti, ci sono maestri compositori di musiche per film come Zimmer, Jarre, Williams, Rota e Morricone che possono essere considerati alla pari dei grandi del passato.

Condividi la tua passione e frequenta chi la condivide

La condivisione della propria passione per la musica classica con gli altri può aiutarti a scoprire nuove opere e nuovi compositori.

Prova a capire se qualcuno tra le persone che conosci la condivide allo stesso modo. Così potrete andare insieme a rassegne, festival, concerti.

Partecipa a forum e gruppi di discussione online per connetterti con altri appassionati di musica classica e condividere le tue esperienze di ascolto.

Impara a suonare uno strumento e leggere la musica

È più facile apprezzare la musica classica se si suona uno strumento. Anzi, iniziare a suonarlo, di norma, consente l’avvicinamento alla musica, dal momento che ci si forma su brani classici, dapprima semplici poi sempre più elaborati.

Se non suoni uno strumento o non sai leggere la musica, puoi comunque cimentarti.

Personalmente ricordo l’inizio della partitura della sinfonia n. 40 di Mozart (celeberrima), per averla imparata alle scuole elementari.

Anche se non diventerai un musicista professionista, suonare uno strumento può aiutarti a capire meglio le opere che ascolti e apprezzare il lavoro degli interpreti.

Disclaimer: contiene link di affiliazione, in qualità di Affiliato Amazon riceviamo una guadagno dagli acquisti idonei senza costi aggiuntivi per te/ Immagini da Amazon Product Advertising API / Aggiornamento 2024-07-20 /

In conclusione, puoi farti una cultura generale di musica classica aprendoti alla curiosità e allenando l’ascolto.

Come altre forme d’arte, la musica classica ha un impatto emotivo, quindi scoprirai da solo/a quale musica ti si addice per certi momenti della vita o della giornata.

Ora un po’ di domande e risposte.

Perché dovrei ascoltare la musica classica?

Ascoltare la musica classica può offrire molteplici benefici, tra cui il miglioramento della concentrazione, della creatività e della memoria. Inoltre, può aiutare a ridurre lo stress e ad aumentare il benessere mentale e fisico.

Come posso iniziare ad ascoltare la musica classica?

Puoi iniziare ad ascoltare la musica classica cercando su internet le opere e i compositori più famosi. In alternativa, puoi ascoltare le stazioni radio che trasmettono musica classica o iscriverti a servizi di streaming musicale come Spotify, Amazon Music, Apple Music e ovviamente YouTube.

Consiglialo a chi vuoi:

Lascia un commento